Antonella & Sara Antonella & Sara

LE STORIE DI
Antonella & Sara

BIOGRAFIA
Antonella Canevaro
Antonella Canevaro, 39 anni di Roma, è un’atleta paralimpica di equitazione. Pratica questo sport da quando aveva 5 anni e la sua specialità è il Dressage. Andare a cavallo è sempre stata una sua grande passione che con determinazione e passione ha trasformato in un lavoro con la qualifica di “Tecnico di Attività Ludica Equestre”. Affetta da artrite reumatoide degenerativa, nel 2016 è entrata a far parte della squadra paralimpica della Federazione Italiana Sport Equestri. Ha partecipato a diverse competizioni sportive nel circuito Regionale, Nazionale ed Internazionale. Ha vinto un argento ai Campionati italiani Paradressage 2019 e un argento ai Campionati Italiani 2020, qualificata a Tokyo, sogna le sue prime Paralimpiadi che si svolgeranno nella città giapponese questa estate, dopo lo slittamento a causa della pandemia.
BIOGRAFIA
Sara Severoni
Sara nasce nel settembre del 1978 e, già dai primi passi, mostrava un temperamento audace. Dal 2001 è affetta da PsA, artrite psoriasica, in aggiunta al Morbo di Crohn. Nel 2009 Sara viene in contatto con l’associazione Anmar e, dopo anni di studio e impegni nel sociale, diventa vice presidente nazionale di Anmar e delegato Europeo di Eular. Da quel 2001 in cui la malattia si presentò, aggressiva e senza sconti, ha trovato la forza nella grande passione per lo sport, nei viaggi e nell'amore per l’avventura ... la voglia di tornare a farcela è stata la prima cura ... Ancora oggi lo sport, e il sogno di portare i malati reumatici nelle categorie paralimpiche, è il grande traguardo da raggiungere!

Come si inseguono i sogni?
Io non le chiamerei sconfitte ma prove che ti aiutano a correggerti e migliorarti
Come la passione riaccende la speranza
Il sacrificio è diventato un appuntamento quotidiano che scandisce il tempo e mi permette di essere sempre orientata e consapevole
La malattia ha provato a fermarmi più volte. Un bel sorriso e tanta forza di volontà sono ciò che mantengono la fiamma sempre accesa
La passione mi dà la forza di avere forza, ricordandomi ogni giorno che posso arrivare in fondo ad ogni impegno, uno sforzo dopo l’altro
L'equitazione fa parte di me da sempre. Non ricordo attimo della mia vita senza di essa
La passione per lo sport è stato il motivo per non mollare mai... mi dà coraggio ed equilibrio nel mantenere concentrazione e gestione del dolore anche quando si fa insopportabile